Carta  Blu Trenitalia

Chiarimenti su la carta blu di Trenitalia

 

viste le numerose richieste che sono giunte, di seguito alcuni chiarimenti.

La carta blu è gratuita e valida per cinque anni.
Viene rilasciata dagli uffici assistenza, e dove non ci fossero, direttamente dalle biglietterie.
Ne hanno diritto i ciechi che usufruiscono delle indennita' previste dalle leggi di riferimento.
Le persone sorde con relative indennita'. Le leggi citate sono:
legge 18 del 1980; legge 508 del 1988; legge 381 del 1970.

La carta blu da' adito ai seguenti benefici:

accompagnatore completamente gratuito sui treni: intercity, intercitynotte; freccia bianca, freccia argento, freccia rossa.

Gratuità dell'accompagnatore prevista in prima e in seconda classe, nei livelli di servizio business premio e standard, nei servizi cuccette e vagone letto.
Per queste tipologie di viaggio viene rilasciato un biglietto a prezzo intero al titolare della carta che comprende anche l'eventuale accompagnatore.
Anche sui treni regionali la stessa cosa: un biglietto a prezzo intero per il titolare che include l'eventuale accompagnatore.

Sui treni citati e le relative classi e servizi, i ragazzi (non vedenti o sordomuti) fino a 15 anni non compiuti hanno diritto ad un biglietto al 50% che include l'accompagnatore.

Per ottenere la carta in oggetto, vanno presentati i documenti rilasciati dagli enti preposti che attestano la condizione del soggetto richiedente.

Insieme a tali documenti va presentato il documento di riconoscimento in fotocopia e il modulo di richiesta scaricabile dal sito di trenitalia.

Per cio' che concerne la concessione iii, non emergono indicazioni della sua decadenza.

Dunque resta valida e conveniente soprattutto se si viaggia' da soli..

Sperando di essere stati chiari a tutti i quesiti posti, vi ringraziamo per l’attenzione.

 

Ti senti soddisfatto delle attivita' svolte da Radio Scalo San Marco?!? Se vuoi, puoi sostenerci con una donazione libera, come contributo cliccando sul tasto qui in basso.